Menu Orizzontale

venerdì 9 febbraio 2018

I 1001 LIBRI DA LEGGERE PRIMA DI MORIRE.



Una proposta ambiziosa, eppure è già da un po’ che circola in rete questa chiacchierata lista dei libri must, quelli che assolutamente andrebbero letti almeno una volta nella vita – ci si augura prima di tirare le cuoia e visitare i mondi altri, Sottosopra o Narnia che siano – per dovere di bibliofilo e in difesa di un patrimonio di inestimabile foggia e valore. La trovate una missione impossibile? Vi smentirò. Ho sottoposto la questione al valoroso Principe Fabio e abbiamo fatto due calcoli: con un ritmo medio di un libro al giorno impieghereste grossomodo due anni e qualcosina. Mica male, no? In passato c'è stato chi ha già provato l'esperimento. Nina Sankovitch ha iniziato per amore e diletto, dopo una fiorente carriera d'avvocato, e oggi il suo blog readalladay.org conta più di 1000 recensioni. Ha letto qualsiasi cosa, ovunque si trovasse, postava uno scatto e vi allegava le sue impressioni. Certo è chiaro che per concedersi il lusso di un'esistenza dedicata interamente ed esclusivamente alla lettura, ahimè, bisognerebbe poter contare su un'economia altrettanto solida ma, lo ripeto ancora una volta, niente è impossibile e le idee, abbinate a una buona dose giornaliera di determinazione e perseveranza, possono sviluppare radici robuste e inoppugnabili. Quindi, insomma, perché non tentare l'impresa?
Interrogo i libri e mi rispondono. E parlano e cantano per me. Alcuni mi portano il riso sulle labbra o la consolazione nel cuore. Altri mi insegnano a conoscere me stesso. ~ Francesco Petrarca
Prima di lasciarvi in compagnia della lista, una precisazione: si tratta di un elenco incompleto e in qualche modo personale di chi lo ha redatto – benché sui classici non vi siano obiezioni da fare. Registrerete una carenza di fantastico e di fantascienza, così come un accenno appena alla narrativa del nostro millennio. A voi la libertà di integrarla e correggerla, sarà comunque una sfida entusiasmante.

venerdì 2 febbraio 2018

🏆 I PREFERITI DI | GENNAIO 2018

BEN RITROVATI AMICI LETTORI!

In realtà carico questa puntata che è appena scoccata la mezzanotte e non siamo più al 1 di febbraio, però l'intenzione vale lo stesso. Video dei preferiti. Tutto il meglio di gennaio, tra letture, film, musica e novità entusiasmanti! Oh, a proposito: nel video non ne ero sicura, ma adesso ne ho la certezza. La premiazione degli OSCAR si terrà il 4 MARZO. Buona visione amici!

sabato 27 gennaio 2018

😱📚 PROSSIME USCITE | Le novità in arrivo di febbraio/marzo 2018!


D'accordo, non so se questo post sia stata una buona o una cattiva idea ma oramai non si può tornare indietro. Verrà fuori spropositatamente lungo, eppure qualcosa mi dice che vi renderà contenti (anche soltanto un pochino). Curiosi di conoscere lo tsunami di prossime uscite che inonderà le nostre vite – e aggraverà i nostri squilibri psico-fisici di lettori compulsivi – nei mesi di febbraio e marzo (nota bene, non sarà una lista proprio proprio completa ma avrai comunque un sacco di titoli da appuntare)? Ho condotto le mie solite ricerche e la mia pazienza è stata premiata con un carico di informazioni interessanti. Direi che non è il caso di perdere ulteriore tempo e di cominciare. Taccuini alla mano amici, anche se forse, a questo punto, è anche inutile che ve lo ricordi.


TOKYO SOUNDTRACK di Hideo Furukawa (Sellerio
Disponibile dal 22 febbraio

Tokyo Soundtrack' racconta la felicità del paradiso terrestre, il linguaggio del corpo e della libertà, e poi la collera politica, la frustrazione, la rivolta, in quello che è un romanzo di formazione del XXI secolo. Affronta temi contemporanei, l’identità sessuale, le migrazioni, il rapporto tra tecnologia e natura, all’interno di una narrazione in cui realtà e immaginazione, racconto realistico e fantastico, non vogliono più distinguersi, perché strumento massimo di libertà nella nuova e instabile sensibilità letteraria di questi anni.

THE 100. REBELLION di Kass Morgan (Rizzoli)
Disponibile dal 6 febbraio

Da un mese, i Coloni sono tornati ad abitare il pianeta al seguito dei cento, un tempo giovani delinquenti sacrificabili, oggi figure di riferimento per la loro gente. Potrebbe finalmente essere un nuovo inizio, all'insegna dell'armonia e della fiducia nel futuro, ma ben presto una nuova minaccia si profila all'orizzonte: una setta di fanatici decisi a fare nuovi adepti e a "guarire" il pianeta devastato dalla guerra, sterminando chiunque non sia dei loro.

SORPRENDIMI di Sophie Kinsella (Mondadori)
Disponibile dal 13 febbraio

Dan e Sylvie stanno insieme da dieci anni. Matrimonio felice, due splendide gemelle, una bella casa, una vita serena. Sono talmente in sintonia che quando uno dei due inizia a parlare l'altro finisce la frase... è come se si leggessero nel pensiero. Un giorno però, dopo una visita medica di routine, scoprono di essere così in forma che la loro aspettativa di vita è di altri sessantotto anni.
Ancora sessantotto anni insieme? Dan e Sylvie sono sconcertati. Non pensavano certo che "finché morte non ci separi" significasse stare insieme così a lungo! Dopo l'iniziale stupore, si instaura tra i due un certo disagio, seguito a ruota dal panico più totale. Decidono dunque di farsi delle "sorprese" per ravvivare fin da subito il loro matrimonio "infinito", per non stufarsi mai l'uno dell'altra...
Ma si sa bene che non sempre le sorprese portano al risultato sperato... e in un batter d'occhio sorgono contrattempi poco graditi e malintesi che rischiano di minare le fondamenta della loro unione. E quando cominciano a emergere alcune verità taciute, Dan e Sylvie iniziano a domandarsi se dopo tutto... si conoscono davvero così bene.
Qual è la ricetta per un matrimonio felice e longevo? Quale sfida comporta un'unione profonda tra due persone?
In questo nuovo romanzo Sophie Kinsella racconta gioie e dolori del matrimonio con la sua voce sempre originale, ironica e sensibile.

lunedì 22 gennaio 2018

😂 5FACTSABOUTME TAG | Manie, ossessioni, fobie!

Buon lunedì!
Grazie, grazie, grazie a Angelica E. Moranelli per avermi inserita in questo delizioso e sfiziosissimo tag (anche perché era da un po’ che non ne condividevo uno). La curiosità, poi, ha vita eterna e c'è sempre – o si trova sempre – qualcosa su cui all'improvviso ci immaginiamo a indagare, per toglierci il dubbio, il capriccio o in qualsiasi altro modo vogliate chiamarlo… In questi 5 FATTI SU DI ME, una confessione scanzonata ma vera fino in fondo su alcuni dettagli della mia persona e della stramba psicologia che governa il mio cervello! La gravità della diagnosi la lascio a voi.

So che non dovrei ficcare il naso in casa vostra ma, ecco, se aveste voglia di unirvi al confessionale… fareste cosa assai gradita (e mi fareste sentire anche meno pazza).
Alla prossima!